When you install WPML and add languages, you will find the flags here to change site language.

Marta Sui Tubi @ Palapartenope Club – Napoli, 15 Aprile 2011

Artista: Marta Sui Tubi
Evento: Live @ Pala­partenope Club
Città: Napoli
Data: 15 Aprile 2011

Scar­ica l’album:
Carne con gli occhi - Marta Sui Tubi
Carne con gli occhi — Marta Sui Tubi

Dalla Sicilia con furore sbar­cano a Napoli i Marta Sui Tubi col tour di Carne Con Gli Occhi, quarto album, che segue il rius­ci­tis­simo Sushi & Coca del 2008, entrambi prodotti dalla pro­pria etichetta Tam­buri Usati (ana­gramma della band).

La ser­ata è fresca e anche un po’ bag­nata di piog­gia, li vedo scen­dere dal pul­mino men­tre mi accingo ad entrare all’interno del Pala­partenope, il tempo di una birra e qualche chi­ac­chiera con amici trovati lì per caso che inizia il concerto.

Gio­vanni Gulino (voce) sale sul palco con la cop­pola sul capo, men­tre Carmelo Pipi­tone (chi­tarra) sem­bra un orfano di una band metal. Ad accom­pa­g­narli ci sono Ivan Paolini (bat­te­ria), Paolo Pischedda (tastiere) e l’ultimo arrivato Mat­tia Boschi (vio­lon­cello).

Eclet­tici e ironici in stu­dio, non si smen­tis­cono nella loro esi­bizione sul palco del Pala­partenope Club, pre­sen­tando per la mag­gior parte i brani del nuovo album, con qualche striz­zatina d’occhio ai dis­chi prece­denti: da Sushi & Coca (La Spesa, L’Unica Cosa, Dominique, Arco e San­dali, Cinestet­ica) a C’è Gente Che Deve Dormire (L’Abbandono, Per­chè Non Pesi Niente) fino a Mus­coli e Dei (Vec­chi Difetti).

Il pub­blico non è numero­sis­simo ma caldo e com­posto per lo più di fan. La voce di Gulino, che per­sonal­mente mi ricorda per molti tratti Ven­ditti, si muove sicura fra le bal­late (La Spesa, La Can­zone Del Labir­into, L’Abbandono, Cro­mat­ica, Vec­chi Difetti, Coin­ci­denze) e i pezzi più sostenuti (Basilisco, Al Guin­za­glio, Il Giorno Del Mio Com­pleanno, Di Vino, Le Cose Più Belle) gio­cando con dis­tor­sioni quasi death-metal e una veloc­ità d’esecuzione al lim­ite dello scioglilin­gua (L’unica cosa, Camerieri, Dominique, Muratury). Carmelo Pipi­tone è un vero fenom­eno: passa agilmente dal folk al rock, dagli arpeggi a dis­tor­sioni punk e metal, forse la vera anima musi­cale del gruppo. Un gruppo che non dis­degna lo humor, con­vol­gendo il pub­blico in diversi sipari­etti. La bat­te­ria di Ivan Fos­chini è una poderosa macchina rit­mica, che da il meglio di se durante l’esecuzione dei brani più duri. Il piano di Pischedda e il vio­lon­cello di Boschi col­orano il tutto e si mostrano sopratutto nelle bal­lads.

A fine con­certo applausi scros­cianti, tutti meritati.

Gio­vanni Piccolo

Scar­ica l’album:
Carne con gli occhi - Marta Sui Tubi
Carne con gli occhi — Marta Sui Tubi

SCALETTA
01 Basilisco
02 Al Guin­za­glio
03 La Spesa
04 La Can­zone Del Labir­into
05 L’Unica Cosa
06 Carne Con Gli Occhi
07 Camerieri
08 Il Giorno Del Mio Com­pleanno
09 L’Abbandono
10 Dominique (Can­zone Di Gelosia)
11 Cro­mat­ica
12 Di Vino
13 Vec­chi Difetti
14 Arco e San­dali
15 Muratury
16 Coin­ci­denze
17 Le Cose Più Belle Son Quelle Che Durano Poco
18 Cinestet­ica
19 Cris­tiana
20 Per­chè Non Pesi Niente

LINE-UP:
Gio­vanni Gulino: voce
Carmelo Pipi­tone: chi­tarra
Ivan Paolini: bat­te­ria
Paolo Pischedda: piano
Mat­tia Boschi: vio­lon­cello

LINK
Sito Uffi­cialehttp://martasuitubi.it/
Myspace http://www.myspace.com/martasuitubi
Face­book http://www.facebook.com/pages/Marta-sui-tubi/31263138269?ref=ts
Youtube http://www.youtube.com/martasuitubiofficial

0
1
  • http://www.last.fm/user/pinnegialle Emil­iano

    Non capisco. Hanno delle capac­ità e alcune cose gli riescono anche bene; ma alcune volte mi sem­bra non sap­pi­ano nem­meno loro dove andare a parare. Altre finis­cono persino con il pec­care di “provin­cial­ismo”. Forse dovreb­bero fare un passo indi­etro e cer­care di riap­pro­pri­arsi della sem­plic­ità e più imme­di­ata espres­siv­ità degli esordi.