When you install WPML and add languages, you will find the flags here to change site language.

City Final – How We Danced

Artista: City Final

Album: How We Danced

Etichetta: Five To Midnight/Unhip Records

Anno: 2011

Due anni fa c’erano i Pas­sione Nera, ed un Ep; oggi — dopo un cam­bio di line-up — ci sono i City Final, e oltre 40 minuti di un disco dark-folk, o folk-noir che dir si voglia (dipende dal vostro amore per i france­sismi o per gli inglesismi).

Andrea Pirro (voce e chi­tarra), Guglielmo Nodari (chi­tarra), Daniele Valen­tini (basso),Giu­liano Fer­rari (bat­te­ria) unis­cono, con un ide­ale ponte, Roma alla Gran Bre­tagna. Influenze dark alla Joy Divi­sion e Bauhaus, ma anche Smiths, Mor­ris­sey o The National scor­rono lungo tutto il disco, nel quale emer­gono — in maniera pre­po­tente – sonorità alla Ennio Mor­ri­cone e Luis Bacalov, nella loro ver­sione west­ern.

Per il loro album d’esordio, prodotto dalla neonata Five To Mid­night, i quat­tro ragazzi romani si sono avvalsi della col­lab­o­razione di Liam McK­a­hey (vocal­ist dei benea­mati Costeau), del polistru­men­tista Nicola Man­zan (Bologna Vio­lenta, Teatro Degli OrroriBaustelle) e di Dun­can Cow­ell (Richard How­ley, Billy Bragg) che ha mas­ter­iz­zato il disco presso la Sound Mas­ter­ing di Londra.

C’è del garbo in questo disco, e una cura che stupisce pen­sando ad un esor­dio. La voce bari­tonale di Andrea Pirroun po’ Ian Cur­tis, un po’ Mor­ris­sey, si mantiene sui toni bassi lungo tutto il disco. Calda ed intensa, a tratti tene­brosa attrae fino ad ammaliare. Notev­ole anche la chi­tarra mor­ri­co­ni­ana di Nodari che costru­isce l’impalcatura sonora della mag­gior parte dei pezzi, men­tre la bat­te­ria di Fer­rari è un accom­pa­g­na­mento costante e sicuro, con un tocco e una del­i­catezza quasi jazz.

Da seg­nalare il duetto con Liam McK­a­hey nella sec­onda traccia.

How We Danced è un disco davvero struggente, che riesce a man­tenere una ten­sione mal­i­con­ica senza sfo­ciare mai nella cupezza o nella tris­tezza anche nei suoi momenti più noir (Flash­for­ward At Three, Thir­teen Moons, Home From Home). Come aprire un album di ricordi, tutti – rig­orosa­mente – in bianco e nero.

Gio­vanni Piccolo

TRACKLIST

01 Dance With Me

02 Bier­garten

03 North On Canvas

04 Flash­for­ward At Three

05 Plane Pilots

06 Sinking

07 Strenght In A Smile

08 Thir­teen Moons

09 The Lion’s Tears

10 Home From Home

LINE — UP

Andrea Pirro: voce e chitarra

Guglielmo Nodari: chitarra

Daniele Valen­tini: basso

Giu­liano Fer­rari: bat­te­ria

LINKS

Sito Web: http://www.cityfinal.net/

Face­book: http://www.facebook.com/cityfinal

Myspace: http://www.myspace.com/passionenera

Sound­cloud: http://soundcloud.com/cityfinal

Last-fm: http://www.last.fm/music/City+Final

Etichetta: http://www.unhiprecords.com/

0
0